Videointervista a Luca Martelli, Senior Director Identity & Security Solutions di Oracle

La GDPR è una sfida: controllare dati ormai distribuiti on premises e on cloud. Ma anche una opportunità: aumentare il livello della propria security by design e by default.

I nostri clienti hanno intrapreso questo difficile percorso di messa in sicurezza del dato e Oracle continua a investire nella propria piattaforma Autonomous Cloud, che consente di dare al cliente risorse Iaas, Paas e SaaS sicure su cui costruire i propri servizi. Per questo, Oracle ricorre in misura crescente al machine learning. Un altro aspetto fondamentale è il rafforzamento del Security Operation Center del cliente, che oggi sorveglia uno o più data center e diversi cloud provider public. Come garantire la protezione dei dati? Oracle offre la sua Intelligent Identity Security Operation Center che grazie all’intelligenza artificiale permette di aggregare le diverse fonti e identificare e anticipare attacchi e data breach attraverso un’analisi comportamentale degli utenti.

Find more @ http://www.datamanager.it/2018/05/smart-privacy/

(1845)

Loading the player...
About The Author
-