Antongiulio Donà, Talend: «La qualità dei dati trasforma la qualità della nostra vita»

La data integration alla base della città intelligente per l’interscambio di informazioni tra servizi diversi

«Smart significa avere una grande quantità di dati e trovare il modo di gestirli» – spiega Antongiulio Donà, VP sales Italy di Talend. L’aspetto fondamentale è proprio la circolazione del dato e la necessità di strumenti adeguati di data integration. La smart city cancella la differenza tra utente e cliente. Qualità e velocità le parole chiave della data integration perché – «la qualità delle informazioni trasforma la qualità della nostra vita. «Nel contesto della smart city, “intelligenza” vuol dire soprattutto collaborazione» – afferma  Donà. La piattaforma Talend, può dare un contributo fondamentale proprio aiutando tutte le realtà coinvolte a leggere correttamente i metadati utilizzati per dare senso alle informazioni grezze raccolte e condivise. Solo un potente strumento di integrazione – avverte Donà – è in grado di svelare i meccanismi utilizzati per classificare e successivamente analizzare un fenomeno.

Find more @ http://www.datamanager.it/2020/02/sostenibile-e-senza-barriere-ecco-la-smart-city-che-funziona/

(2144)

About The Author
-