Videointervista a Luca Sobrero, Responsabile Analisi e Ricerche di Banca d’Alba

Per un’azienda di medie dimensioni come Banca d’Alba, è stato importante avere una visione complessiva del progetto.

L’interdisciplinarità e la presenza di strutture trasversalmente dedicate ai processi di pianificazione ci ha portato a immaginare e sviluppare una base informativa fortemente integrata con il controllo di gestione e il risk management. Di conseguenza, per Banca d’Alba, è stato fondamentale e vincente definire metriche, semantiche, tassonomie e dimensioni di analisi comuni a più processi e funzioni. Per Banca d’Alba, è stato possibile passare dalla BI pura alla pianificazione strategica, commerciale e al marketing, grazie allo sviluppo di un sistema di sintesi direzionale, inizialmente ideato per soddisfare i bisogni del controllo di gestione. Si tratta di una base informativa disegnata, fin dall’inizio, per ospitare dimensioni non esclusivamente di natura economico-finanziaria. Rispondere a esigenze di questo tipo significava costruire un framework tecnologico grazie a una soluzione digitale significativa: la soluzione Board della software house Board International ci ha consentito di coniugare su un’unica piattaforma di decision-making la pianificazione strategica, il budgeting operativo, il risk management e il marketing strategico.

Find more @ http://www.datamanager.it/2019/06/idc-data-intelligence-2019-il-potere-dei-dati/

(2278)

Category: Videointerviste
Tags:
About The Author
-