Fondazione Golinelli, U.MANO quando arte e scienza si incontrano

Al centro del percorso espositivo, le mani dell’uomo: mani per fare e per pensare, per creare ed esplorare i confini della conoscenza

Continua fino al 9 aprile 2020 la mostra evento U.MANO di Fondazione Golinelli curata da Andrea Zanotti con Silvia Evangelisti, Carlo Fiorini e Stefano Zuffi. La mostra – che è più di un percorso espositivo ma un vero e proprio manifesto della convergenza tra i linguaggi universali della scienza e dell’arte – si sviluppa su più piani di lettura ed è completamente dedicata alla mano come simbolo ed elemento di raccordo tra la dimensione del fare e quella del pensare.

«L’antica alleanza che un tempo teneva unite arte e scienza – spiega Andrea Zanotti, presidente di Fondazione Golinelli – sottintendeva intuizioni della mente e opere delle mani volte alla ricerca di quella discontinuità che nutre il progresso umano. È vero infatti che possiamo indagare il volto del futuro attraverso il calcolo delle probabilità e la capacità computazionale che toccano oggi nei big data il vertice più elevato; ma è vero anche che l’intuizione del futuro sta nelle anticipazioni, solitarie e dolorose, di scienziati e artisti che scrutano orizzonti a noi preclusi. È la solitudine di Leonardo che immagina con quattrocento anni di anticipo la capacità dell’uomo di volare».

Find more @ http://www.datamanager.it/2020/02/u-mano-la-mostra-manifesto-di-fondazione-golinelli/

(763)

Category: Hitech
Tags:
About The Author
-