Videointervista a Diego Daniele, Regional Director Italy and Greece, Confluent

Gestire i dati in tempo reale garantisce alle aziende tre benefici principali: in primis consente alle imprese di sopravvivere in un contesto di mercato sempre più competitivo dove i consumatori hanno bisogno di un prodotto sempre più innovativo; il secondo beneficio riguarda la redditività aziendale e il terzo l’efficienza, che è legata molto anche alla marginalità.

Gestire i dati in tempo reale consente alle aziende di migliorare il ciclo produttivo, non solo dagli approvvigionamenti alla trasformazione del prodotto, ma anche attraverso la supply chain, riducendo forrtemente i costi e aumentando i margini di profitto. Per quanto riguarda la Data in Motion, si tratta di una nuova categoria di dati che, tramite una piattafoma innovativa, consente di movimentare, gestire, processare, analizzare i dati in tempo reale, in maniera intelligente, attraverso tutta l’organizzazione aziendale. In particolare, per quanto concerne il mercato manifatturiero italiano, fortemente orientato all’export in uno scenario molto competitivo, offrire una soluzione dove il dato riesce a migliorare non solo il ciclo produttivo attraverso l’indirizzamento di casi d’uso come la predictive maintenance, dove il dato in tempo reale è fondamentale, ma anche nel percorso della supply chain, con la possibilità di gestire in tempo reale e avere la possibilità di analizzare il flusso in entrata e in uscita delle merci, può generare un forte impatto non solo sui costi aziendali ma anche sulla possibiltà di servire in maniera efficace clienti e consumatori finali.

Find more @ https://www.datamanager.it/2022/07/la-trasformazione-dellindustria-manifatturiera-italiana/

(603)

Loading the player...
Category: Videointerviste
Tags:
About The Author
-