BabyGuest, al via il crowdfunding su Eppela

BabyGuest, la piattaforma professionale per il noleggio e l’acquisto di attrezzature per l’infanzia, lancia su Eppela una campagna di crowdfunding per la realizzazione della propria app per smartphone e tablet. E lo fa nell’ambito di UnipolSai Future Lab

BabyGuest, la piattaforma per il noleggio e l’acquisto di attrezzature per l’infanzia, che facilita la vita dei genitori in viaggio e aiuta gli alberghi a diventare “kid friendly”, lancia una campagna di crowdfunding su Eppela. Obiettivo: raccogliere i fondi necessari per la realizzazione delle propria app multi-lingue per smartphone e tablet che renda il servizio ancora più fruibile e alla portata di tutti. E lo fa all’interno del contest “mobilità” di UnipolSai Future Lab. Le regole del gioco sono chiare: è necessario raggiungere almeno il 50% del target prefissato attraverso la raccolta fondi dal basso perché UnipolSai co-finanzi l’altro 50% fino a una soglia massima di 5 mila euro. Abbiamo raccolto la sfida! La campagna parte oggi lunedì 6 luglio sarà online per 40 giorni fino al giorno di Ferragosto. Ad aderire all’iniziativa anche alcuni dei partner di punta di BabyGuest: Brevi, azienda produttrice di attrezzature per l’infanzia al 100% made in Italy, Gruppo Planetaria Hotels, a cui fanno capo 9 strutture, tutte di 4 e 5 stelle, dislocate nelle principali città italiane, e WiFind, società tlc che scommette sulla connettività per tutti, ovunque si trovino. Serena Errico, founder di BabyGuest, ha commentato: «A tre mesi dal lancio di BabyGuest abbiamo scelto di rivolgerci a chi crede nell’innovazione e nella capacità di fare impresa perché ci aiuti a crescere. La nostra è l’unica piattaforma per il noleggio e l’acquisto di attrezzature per l’infanzia in grado di dialogare sia con le famiglie sia con gli operatori qualificati del settore turismo. Abbiamo un progetto solido. Aiutateci a realizzarlo. Finanziateci su: www.eppela.com».

(1930)

About The Author
-