Bata: la mobile BI massimizza il capitale informativo

Tomas Bata inizia la sua attività in Moravia all’inizio del secolo scorso, rivoluzionando il modo di produrre le scarpe. La sua visione è ambiziosa: costruire da zero una grande compagnia globaleOggi, Bata Shoe Organization (BSO) è la prima multinazionale nel mondo della calzatura sia per fatturato, sia per quantità di unità prodotte e vendute. E’ presente in tutto il mondo con 5mila negozi diretti e 300 milioni di paia scarpe vendute ogni anno. «L’adozione di una piattaforma di mobile BI – afferma Daniele Grigoletto, project manager soluzioni business intelligence diBata Europe – nasce dall’esigenza di dotare gli area manager di uno strumento  per la consultazione online di dati, report, documenti puntuali ed aggiornati. Inoltre, avevamo bisogno di velocizzare lo scambio delle informazioni tra la sede e il territorio, con la possibilità di produrre rapporti di visita negozio direttamente su mobile device, eliminando i vecchi format cartacei.  Grazie a questo progetto, i dati sono automaticamente salvati nel database centrale e sono subito disponibili per ogni tipo di analisi».Si tratta di uno schema logico per la BI e l’analisi dati always connected. «La struttura del progetto – spiega Francesco Breda, presidente Pragma Management Systems – si basa sull’infrastruttura portale WebFocus per supportare le esigenze multi-servizio (reports, documenti, store rapporti di visita e fotografie), analisi e sviluppo report con accesso diretto a IBM DB2, Oracle e Excel. Questo schema prevede la predisposizione di interfacce utente per l’archiviazione e la distribuzione dei documenti, attaverso lo sviluppo di una brand app per piattaforma iOS, da affiancare alla app standard di Information Builders».Find more @ http://datamanager.it/news/information-builders-summit-italia-2013-fare-meta-non-basta-48231.html 

(1150)

About The Author
-