Videointervista ad Andrea Toigo, Pre-Sales Director Southern Central Eastern Europe, Intel Italia

L’evoluzione delle interfacce utente è uno degli aspetti fondamentali per consentire una vera mobilità.

Intel lavora da tempo sui sistemi 2-in-1, tablet che all’occorrenza possono lavorare con una tastiera di tipo classico, anche per semplificarne l’uso attraverso tecnologie che permettono per esempio di evitare l’inserimento di password: riconoscimento facciale, autenticazione multipla con Intel Authenticate. Altro aspetto quello dell’interazione, attraverso gesti, riconoscimento vocale. Infine la potenza, che può risiedere a bordo del dispositivo ma anche far leva sulla connettività di nuova generazione per accedere alla potenza di calcolo on cloud. Questo è un punto importante. Intel lavora per eliminare nelle connessioni la necessità di cavi e interfacce fisiche, anche per quel che concerne il video, con soluzioni hardware e software che facilitano la condivisione e la comunicazione con altri apparati. A livello di reti, l’impegno sul fronte del 5G, per una connettività a larga banda senza latenze.

Find more @ http://www.datamanager.it/2016/07/cresce-la-voglia-mobile/

(4587)

About The Author
-