Videointervista a Emanuele Ratti, Systems Country Leader – Oracle Italia

Gli investimenti Oracle in questo ambito vanno verso una sicurezza totale che dalla periferia va nel cuore dei sistemi.

In altre parole dal software in silicon cablato nel microprocessore (SPARC M7) nelle estensioni della memoria che individuano e inibiscono le chiamate malevoli, fino alla sicurezza integrata tra i vari strati di un sistema. Una sicurezza pervasiva, senza compromessi, resa possibile dalle prestazioni degli Oracle Engineered System e supportata dalle eccezionali prestazioni nella esecuzione degli algoritmi di protezione disponibile sia on-premises sia in Cloud. Il focus della trasformazione digitale deve risiedere nella capacità di estrarre valore da Big Data. Tutto il resto va semplificato e la risposta migliore in tal senso è stessi prodotti, stesse architetture e stessi standard, tra ambienti on premises e on cloud. Oracle si offre al mercato come partner unico per la fornitura di soluzioni di infrastruttura e sicurezza, con un’unica piattaforma di gestione a disposizione dei Security Operations Center del cliente.

Find more @ http://www.datamanager.it/2016/05/studiare-difendersi-la-lezione-idc-predictive-security-conference-2016/ 

(3779)

About The Author
-