Videointervista a Maurizio Desiderio, Country Manager – F5

Per capire il valore aggiunto di F5, dobbiamo partire dalla profonda differenza tra un data center tradizionale, basato su apparati fisici gestiti manualmente e un data center software defined, che rende l’infrastruttura più snella e veloce, abbattendo costi e disservizi.

Piattaforme come Cisco Aci sono fondamentali, ma agiscono solo fino al livello 4 dello stack di rete. La virtualizzazione di F5 si estende fino al livello applicativo. Da oltre dieci anni siamo leader di mercato nell’application delivery control, facciamo in modo che servizi e applicazioni, su cui le aziende generano i loro fatturati, siano sempre disponibili, stabili e sicuri. Le soluzioni NetApp, realizzate con l’aiuto di un network di partner super qualificati, costruiscono intorno agli applicativi un “guscio” che rende irrilevante la loro ubicazione nel cloud privato o pubblico, garantendo ovunque, su qualsiasi dispositivo, gli stessi livelli di affidabilità e sicurezza.

Find more @ http://www.datamanager.it/2016/04/infrastrutture-software-defined-larte-della-flessibilita/

(2279)

Loading the player...
About The Author
-